10 gennaio 1945 muore Aldo Dall’Aglio – 10 gennaio 2018 un ricordo

Aldo Dall’Aglio “Italo” (1919-1945)

Aldo Dall’Aglio giovane studente reggiano e attivo militante dell’Azione Cattolica, mostrò ben presto la sua avversione per il fascismo, tanto da abbandonare gli studi per aderire alla Resistenza.

Nonostante la giovane età, gli venne quasi subito affidato il comando di un battaglione della 144^ Brigata Garibaldi. Tuttavia la sua fede cattolica lo portò ad unirsi alla Brigata “Fiamme Verdi” di Don Carlo con il nome di battaglia “Italo”, di cui divenne Vice Comandante. Cadde il 10 gennaio 1945 durante la difesa dei passi di Coriano, fronteggiando da solo i tedeschi, per dare il tempo al Distaccamento “Cesare Battisti” di sganciarsi e ripararsi tra gli alberi. Esponendosi al fuoco nemico, ancora una volta il Comandante “Italo” decide che il compito più pericoloso è il suo, senza il suo atto di coraggio, di grande abnegazione e responsabilità, i compagni sarebbero di certo stati sopraffatti alla calata degli sciatori tedeschi. Solo a questo punto anche “Italo” decide di sganciarsi, ma viene colto in un agguato e colpito in pieno petto. Subito dopo la sua morte ed in suo onore, la 284^ Brigata assumerà proprio il nome “Italo”. Aldo Dall’Aglio verrà decorato con la Medaglia d’Argento al valor militare alla memoria.  (Fonte ANPI)

 

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *